Brand identity

Brand identity è un concetto creato dal marketing. Partendo dal brand, si può sviluppare l’idea più complessa di brand identity.

Definizione

Con brand identity si intendono tutti i valori e i messaggi che l’azienda vuole trasmettere ai propri clienti. Questi messaggi possono essere di qualità, di fiducia, di sicurezza e così via.

L’obiettivo della brand identity è trasferire questi messaggi ai clienti comunicando loro qualcosa, non necessariamente con le parole.

Come capire se una campagna di brand identity è efficace?

Prima di procedere è il caso di aggiungere una nuova definizione, la brand image non è altro che l’immagine che viene veicolata attraverso la pubblicità di un prodotto.

Per capire quindi se il reparto marketing ha svolto un lavoro efficace, dovrai creare un legame di empatia con la visione del tuo cliente sulla brand identity e sulla brand image. Se questo allineamento avviene, il lavoro svolto è perfetto, in quanto sono stati trasmessi tutti i messaggi al cliente e puoi tranquillamente concedergli un aumento.

Le 6 caratteristiche della brand identity

Ci sono 6 caratteristiche che vanno tenute sempre a mente quando si ragiona in termini di brand identity.

  • Aspetti fisici: il logo, la paletta di colori,come vengono ripetuti, il confezionamento e così via.
  • Riflesso: Qual è il segmento principale di persone che comprano i prodotti di una marca? Quali sono le loro caratteristiche? I loro interessi?
  • Cultura: sistema di valori in cui una marca si riconosce e su cui basa il proprio comportamento.
  • Percezione di sé: è l’immagine che i clienti di riferimento hanno di se stessi.
  • Personalità: come il brand si racconta all’esterno. Include aspetti come il tono di voce, il design e anche l’approvazione da parte di VIP e volti noti.
  • Relazioni: riflette il tipo di relazioni tra persone che un brand può simbolizzare. La Mulino Bianco, per esempio, condivide un’immagine di convivialità, uguaglianza tra persone, famiglia serena e amicizia.

Elementi chiave per una brand identity

Riuscire a inviare un messaggio attraverso il proprio marchio non è facile. Vanno tenute in considerazione l’insieme di tutte le comunicazioni in uscita interne ed esterne dell’azienda, ma, come primo passo, puoi concentrare la tua attenzione su 3 elementi chiave:

  • Nome:
    Sembrerà banale, ma il nome è il primo elemento attraverso il quale si trasmette un messaggio al cliente. Tra gli obiettivi del nome abbiamo quello di far memorizzare al cliente la nostra azienda. Seguendo questo pensiero, il nome dovrà essere semplice, accattivante e deve “entrare nella testa” del cliente.
  • Slogan (payoff):
    Lo slogan è una frase breve, contenente un messaggio, che l’impresa vuole trasmettere al cliente. La difficoltà dello slogan sta nel fatto che molto spesso non è presente esplicitamente nel marchio. Esempi di payoff sono “think different”(apple) e “impossible is nothing”(adidas).
  • Logo:
    La parte visiva gioca in ruolo importante, se non fondamentale, nella trasmissione dei messaggio ai clienti. Deve essere facilmente riconoscibile e di forte impatto. Il logo può essere composto totalmente da una parte scritta, come quello della coca cola o da un’immagine, come quello della pepsi. Esistono, tuttavia, anche loghi che presentano sia una parte scritta che una parte visiva, ad esempio mastercard.

La brand identity è una parte fondamentale della comunicazione dell’impresa.

In ultimo ma non per importanza, va considerato che il valore del brand permette anche di far salire il valore del prodotto, senza necessariamente doverne aumentare la qualità. Una strategia del genere è adottata ad esempio dalla Apple.