Comunicazione d’impresa

Il successo della tua impresa sarà sempre dipendente dal consenso e dalla fiducia dei tuoi consumatori. Il consenso si basa principalmente sulle loro aspettative e sull’idea che hanno della tua attività per soddisfare le proprie esigenze. In questo contesto si inserisce la comunicazione d’impresa.

Sono poche parole ma rappresentano davvero una parte fondamentale della strutura della tua attività.

La comunicazione d’impresa è costituita da tutte le attività volte a trasmettere informazioni sia internamente che esternamente all’azienda.

Dalla descrizione si evince che ci sono due grandi tipologie di comunicazione, quella esterna volta a clienti e fornitori e quella interna all’azienda volta ai dipendenti.

Perché non va lasciata al caso

Progettare un’efficace comunicazione d’impresa permette di impostare un linguaggio comune a tutta l’azienda, che mira ad allineare la percezione di te che hanno i tuoi potenziali clienti e i tuoi dipendenti.

Questo ragionamento vale per la tua azienda in generale, ma se dovessimo vedere la cosa in un’ottica di prodotto/servizio?

La comunicazione esterna

Quali sono gli obiettivi che una buona comunicazione può farci raggiungere?

Indichiamo i tre principali:

  • Informare:  la cui funzione è quella di far conoscere il tuo prodotto/servizio;
  • Persuadere: devi convincere i tuoi clienti della sua validità, mostrando per esempio le sue caratteristiche più importanti o il suo vantaggio competitivo;
  • Motivare:  consiste nella fase più delicata, spingere a comprare!

Quello che devi fare è migliorare le tue relazioni e la tua efficacia nel comunicare, per diffondere e sfruttare al meglio il valore della tua impresa. Una comunicazione rivolta appunto ai tuoi fornitori e ai tuoi clienti e diversificata per ogni tipo di ambiente.

La comunicazione interna

È rivolta all’interno della tua attività ed ha una importanza equivalente a quella esterna: ti permette di legare in maniera più stretta con i tuoi dipendenti e collaboratori, ottenendo processi decisionali snelli e svilupando maggiore dedizione.

Una comunicazione d’impresa efficace ti permette inoltre di incrementare la tua produttività. Se i tuoi dipendenti condividono i tuoi valori saranno più inclini a seguirti e si dedicheranno al lavoro con maggiore dedizione.

Esempi

Ora che abbiamo visto la teoria e spiegato come puoversi per la pratica e i conseguenti obiettivi ti forniremo due esempi di comunicazione d’impresa, uno interno ed uno esterno.

Per il primo caso citeremo Google: questo colosso, oltre a usare dei modelli tradizionali per la comunicazione interna, stabilisce ricchi premi di produzione, incentivando così i dipendenti a portare a termine gli obiettivi dell’azienda e incrementando significativamente la produttività.

Per la comunicazione esterna invece basti pensare a RedBull, che sponsorizza ogni evento sportivo: dalle auto da corsa, al calcio e ogni singolo sport estremo. In questo modo, comunica ogni volta ai suoi clienti ciò che vogliono far trasparire dal loro energy drink: freschezza, energia e facile reperibilità. Il risultato è noto, quando si parla di sport la RedBull è sempre nei pensieri.

Attenzione

La comunicazione d’impresa, se fatta bene, è uno strumento estremamente efficace per incrementare il proprio business, ma se fatta male può generare ingenti danni. Una volta che una persona associa particolari valori o concetti ad una realtà aziendale si crea un preconcetto. I preconcetti sono fra le cose più difficili da cambiare nel mondo della comunicazione.

Anche per questo motivo, la tua comunicazione d’impresa non può essere lasciata al caso: è estremamente importante creare delle linee guida comuni per indirizzare tutte le vostre comunicazioni, che siano interne o esterne.

Creare un’azienda da zero, la guida in 4 step

Sei un aspirante imprenditore e vuoi aprire la tua attività? Sei capitato nel posto giusto. In questo articolo ti guiderò passo dopo passo per spiegarti come creare un’azienda da zero. Iniziamo! Step 0. Sei sicuro? Non è facile creare un’azienda, sono tanti gli aspetti che devi tenere in considerazione. Così come gli ostacoli che incontrerai lungo il tuo cammino. Sarà un viaggio fatto di luci e ombre, vittorie e sconfitte. Saranno importanti determinazione, spirito di sacrificio, ottimismo… e una piccola […]

Continua a leggere

Progetti di marketing: Coop e la sua attenzione al cliente

Negli articoli precedenti abbiamo parlato della strategia premium price, oggi toccherà all’attenzione verso il cliente. Come ben sai investire sul cliente può generare molto valore. Come? Attraverso la fidelizzazione. Un cliente fidelizzato tenderà ad acquistare prodotti sempre dallo stesso fornitore e contemporaneamente farà da promoter con amici e conoscenti. Il modello dell’attenzione al cliente nei progetti di marketing Investire su chi ti fa guadagnare L’attenzione all’utente finale non riguarda solo il post acquisto. Questi servizi devono essere forniti costantemente. Si deve approfondire, dunque, […]

Continua a leggere

Marketing mix: Coca-Cola e la sua differenziazione orizzontale

In questo articolo parleremo di come vendere un prodotto cercando di coprire tutti i possibili bisogni dei clienti. Non c’è niente di meglio che imparare dai migliori, quindi oggi analizzeremo Coca-Cola e il suo marketing mix. Utilizzare questa strategia di marketing può essere uno strumento utile per riuscire a vendere a tutti i tipi di clienti disponibili. Tuttavia, la vendita di beni diversi può far lievitare di molto i costi di produzione, trasporto e comunicazione. Differenziazione orizzontale: il marketing mix di […]

Continua a leggere

Red Bull, premium price e target definito: strategia marketing

In questo articolo voglio proseguire il percorso sul piano marketing che ho iniziato con “Esempio di piano marketing: cosa fanno le grandi aziende?” e nello specifico voglio parlarti della strategia di marketing di Red Bull. Red Bull adotta una precisa strategia marketing finalizzata all’ottenimento di un utile superiore alla media del proprio settore. Proseguendo nella lettura di questo articolo ti darò alcuni consigli su come poter raggiungere lo stesso risultato. Il suo mix strategico è composto da pricing e comunicazione. […]

Continua a leggere

Esempio di piano marketing: cosa fanno le grandi aziende?

Abbiamo già parlato dell’importanza del piano marketing come strumento fondamentale per la tua azienda. In questo articolo approfondiremo il concetto di piano marketing con l’aiuto di alcuni esempi. In particolare andremo ad osservare tre realtà aziendali molto diverse fra loro, concentrandoci sul piano marketing e sulle strategie da adottare nelle varie situazioni che il mercato ci offre. Aziende famose e il loro esempio di piano marketing Per questo articolo ho scelto tre marchi molto noti: Red Bull, Coca-Cola e Coop. Le […]

Continua a leggere

Mail marketing e gestione del post vendita

Il mail marketing non è solamente uno strumento per acquisire nuovi clienti: le newsletter possono anzi diventare un ottimo veicolo per comunicare con chi ti ha già scelto, per stabilire un rapporto duraturo e proficuo con il tuo cliente. Una delle potenzialità più dirompenti e spesso sottovalutate del mail marketing è data dalle possibilità di interazione tra azienda e target. Utilizzare il mail marketing a tal fine può essere molto utile per vari obiettivi: fidelizzare il cliente, farlo tornare ad […]

Continua a leggere

Come fare una newsletter: evitare di finire nello spam

Come fare una newsletter: Scrivere un’email per una newsletter può sembrare un’operazione piuttosto semplice. La difficoltà però non sta solamente nella decisione del contenuto ma sul farla pervenire evitando che finisca nello spam. Se cerchi come fare una newsletter, prosegui nella lettura per ottenere preziosi suggerimenti. Purtroppo non basta pensare a come rendere il più possibile accattivante le nostre comunicazioni per risolvere tutti i problemi. Il peggior nemico di una email: lo SPAM Anche scrivendo il messaggio più chiaro e […]

Continua a leggere

Direct email marketing: come migliorare la propria immagine

La newsletter è un potente strumento di marketing che deve però saper essere utilizzato per essere efficace; In questo articolo troverete alcune semplici istruzioni di direct email marketing sulle caratteristiche indispensabili per una newsletter efficace. Tratteremo del come migliorare la propria immagine applicando alcune strategie di email marketing. Il contesto Stiamo parlando di brand e la prima cosa che devi capire é che non c’è niente di più sbagliato che ammorbare i tuoi potenziali clienti con email non richieste. Una […]

Continua a leggere

Come creare una newsletter: caratteristiche indispensabili

Farsi pubblicità con l’invio di newsletter che incuriosiscano il lettore e non finiscano nello spam Risulta evidente che le newsletter per essere efficaci e portare a termine il loro compito, devono necessariamente spiccare sulle altre email ricevute, grazie ad alcune caratteristiche fondamentali. Contrariamente, rischiano di aggiungersi alla collezione delle newsletter che nessuno leggerà mai, o verranno cestinate o forse verranno lette un giorno, quando l’utente avrà tempo. Continua la lettura di questo articolo per sapere come creare una newsletter. Consigli […]

Continua a leggere

Comunicazione d’impresa commerciale: come coinvolgere il cliente

Esistono varie forme di comunicazione d’impresa: commerciale, istituzionale, gestionale, economico-finanziaria. In questo articolo voglio affrontare il tema della comunicazione d’impresa commerciale e darti qualche consiglio per renderla più efficace. Gli elementi chiave della comunicazione d’impresa commerciale (che da ora in poi mi limiterò a chiamare “comunicazione d’impresa”) sono fondamentalmente tre: Scambio di messaggi: coinvolge l’azienda e almeno un altro soggetto, in questo caso il cliente; Relazione sociale: l’ambito sociale nel quale vivono i tuoi clienti. Capirlo ti aiuterà a creare dei […]

Continua a leggere
1 2