Piano di marketing

Il piano di marketing: strumento fondamentale per la tua impresa

Il piano di marketing è il tuo percorso strategico nel quale stilerai una lista di obiettivi ben definiti e di strategie per raggiungerli.

Uno degli errori più comuni è considerare il piano marketing alla stregua di una legge mentre deve essere considerato come uno strumento di indirizzo. Deve essere consultato quindi per darti un’idea della rotta che devi seguire per raggiungere i tuoi obiettivi strategici.

Il piano marketing è composto da poche pagine che avranno come punto di partenza un’analisi situazionale sia interna, che tiene in considerazione principalmente Obiettivi e Mission (i nostri pilastri fondamentali), che esterna (il tuo mercato di riferimento).

Analisi esterna del mercato

Per quanto concerne l’analisi esterna, deve essere presa in considerazione la concorrenza e devono essere inquadrati i segmenti del tuo mercato di riferimento, così da individuare i vari punti di vantaggio e svantaggio che puoi avere sui tuoi concorrenti.

È quindi un discorso che coinvolge diversi fattori:

  • fattori socio demografici: età, sesso, istruzione, localizzazione, ecc.
  • contesti culturali: gusti estetico/artistici, valori, bisogni, tendenze, ecc.
  • fattori economici: livello economico del tuo target di clientela, percezione dell’andamento generale del mercato, ecc.
  • fattori tecnologici: l’utilizzo delle tecnologie da parte del tuo target di clientela, i nuovi orientamenti del mercato digitale, i canali di comunicazione più utilizzati online, ecc.

Raccolte ed elaborate queste informazioni, sarai all’apice del piano di marketing, detto s.m.a.r.t. e potrai definire i tuoi obiettivi.

Le strategie: l’ultimo punto del piano di marketing

Ora che conosci i tuoi clienti e sai quali sono i tuoi obiettivi, dovrai quindi realizzare le giuste strategie per il loro conseguimento.

Le principali sono quelle di:

  • potenziamento: attraverso la quale dovrai riuscire a tenere con te il cliente, rendendolo soddisfatto del tuo operato e di conseguenza fidelizzarlo. Una volta rafforzata la tua base di clientela potrai interagire con essa attraverso diverse tecniche, fra le quali l’aumento dello “scontrino medio” o l’incremento della frequenza degli ordini.
  • ampliamento: questa strategia prevede l’incremento della base della clientela. Anche in questo caso si può ottenere in diversi modi fra i quali una campagna di comunicazione efficiente o la differenziazione dei tuoi prodotti. È superfluo dire che, nella maggior parte dei casi (anche se non in tutti), un aumento della clientela comporta un incremento dei profitti.

Chiaramente queste strategie non sono mutualmente esclusive, la soluzione migliore è nel mezzo: è assolutamente consigliabile dedicarsi alla fidelizzazione di un certo numero di clienti e al contempo cercare di acquisirne dei nuovi.

L’importante è che tu conosca con certezza la capacità delle tue risorse economiche, strutturali e umane, altrimenti potrebbe rivelarsi un boomerang riducendo i tuoi profitti.

Creare un’azienda da zero, la guida in 4 step

Sei un aspirante imprenditore e vuoi aprire la tua attività? Sei capitato nel posto giusto. In questo articolo ti guiderò passo dopo passo per spiegarti come creare un’azienda da zero. Iniziamo! Step 0. Sei sicuro? Non è facile creare un’azienda, sono tanti gli aspetti che devi tenere in considerazione. Così come gli ostacoli che incontrerai lungo il tuo cammino. Sarà un viaggio fatto di luci e ombre, vittorie e sconfitte. Saranno importanti determinazione, spirito di sacrificio, ottimismo… e una piccola […]

Continua a leggere

Che cos’è la proposta unica di valore?

Il punto di partenza per sviluppare un piano marketing efficace è avere ben chiari gli obbiettivi che si vogliono raggiungere e i bisogni che si è già in grado di soddisfare. Tutto questo è riassunto in una sola frase: la proposta unica di valore. A cosa serve la proposta unica di valore? La proposta unica di valore trasmette ciò che l’azienda vuole comunicare al cliente target. Il cliente che legge una proposta unica di valore efficace penserà che non può […]

Continua a leggere

Progetti di marketing: Coop e la sua attenzione al cliente

Negli articoli precedenti abbiamo parlato della strategia premium price, oggi toccherà all’attenzione verso il cliente. Come ben sai investire sul cliente può generare molto valore. Come? Attraverso la fidelizzazione. Un cliente fidelizzato tenderà ad acquistare prodotti sempre dallo stesso fornitore e contemporaneamente farà da promoter con amici e conoscenti. Il modello dell’attenzione al cliente nei progetti di marketing Investire su chi ti fa guadagnare L’attenzione all’utente finale non riguarda solo il post acquisto. Questi servizi devono essere forniti costantemente. Si deve approfondire, dunque, […]

Continua a leggere

Marketing mix: Coca-Cola e la sua differenziazione orizzontale

In questo articolo parleremo di come vendere un prodotto cercando di coprire tutti i possibili bisogni dei clienti. Non c’è niente di meglio che imparare dai migliori, quindi oggi analizzeremo Coca-Cola e il suo marketing mix. Utilizzare questa strategia di marketing può essere uno strumento utile per riuscire a vendere a tutti i tipi di clienti disponibili. Tuttavia, la vendita di beni diversi può far lievitare di molto i costi di produzione, trasporto e comunicazione. Differenziazione orizzontale: il marketing mix di […]

Continua a leggere

Red Bull, premium price e target definito: strategia marketing

In questo articolo voglio proseguire il percorso sul piano marketing che ho iniziato con “Esempio di piano marketing: cosa fanno le grandi aziende?” e nello specifico voglio parlarti della strategia di marketing di Red Bull. Red Bull adotta una precisa strategia marketing finalizzata all’ottenimento di un utile superiore alla media del proprio settore. Proseguendo nella lettura di questo articolo ti darò alcuni consigli su come poter raggiungere lo stesso risultato. Il suo mix strategico è composto da pricing e comunicazione. […]

Continua a leggere

Esempio di piano marketing: cosa fanno le grandi aziende?

Abbiamo già parlato dell’importanza del piano marketing come strumento fondamentale per la tua azienda. In questo articolo approfondiremo il concetto di piano marketing con l’aiuto di alcuni esempi. In particolare andremo ad osservare tre realtà aziendali molto diverse fra loro, concentrandoci sul piano marketing e sulle strategie da adottare nelle varie situazioni che il mercato ci offre. Aziende famose e il loro esempio di piano marketing Per questo articolo ho scelto tre marchi molto noti: Red Bull, Coca-Cola e Coop. Le […]

Continua a leggere

Come fare una newsletter: evitare di finire nello spam

Come fare una newsletter: Scrivere un’email per una newsletter può sembrare un’operazione piuttosto semplice. La difficoltà però non sta solamente nella decisione del contenuto ma sul farla pervenire evitando che finisca nello spam. Se cerchi come fare una newsletter, prosegui nella lettura per ottenere preziosi suggerimenti. Purtroppo non basta pensare a come rendere il più possibile accattivante le nostre comunicazioni per risolvere tutti i problemi. Il peggior nemico di una email: lo SPAM Anche scrivendo il messaggio più chiaro e […]

Continua a leggere

Direct email marketing: come migliorare la propria immagine

La newsletter è un potente strumento di marketing che deve però saper essere utilizzato per essere efficace; In questo articolo troverete alcune semplici istruzioni di direct email marketing sulle caratteristiche indispensabili per una newsletter efficace. Tratteremo del come migliorare la propria immagine applicando alcune strategie di email marketing. Il contesto Stiamo parlando di brand e la prima cosa che devi capire é che non c’è niente di più sbagliato che ammorbare i tuoi potenziali clienti con email non richieste. Una […]

Continua a leggere

Hai capitale? Sei al 30% per un’attività da aprire

Che cosa realmente serve per aprire un’attività imprenditoriale Uno degli errori più comuni è pensare che possedere una discreta somma di denaro da investire basti per poter pensare di avviare una nuova attività. Il capitale, purtroppo, non è l’unica cosa da avere per un’attività da aprire. Idee e business plan sono due delle tante altre cose che devi possedere. Oltre al capitale economico, ciò che può fare le differenza tra un’avvio di un’attività brillante e una fallimentare è l’investimento sul […]

Continua a leggere

Dal rolex al made in China: la brand identity per rilanciare un prodotto

Per illustarare il concetto di brand identity, quanto è importante e perché, in certi contesti è necessario fare un rebranding. Ho deciso di raccontarti una storia, come tutte le storie inizia in modo triste. Il nostro protagonista è un orologio vissuto tanti anni fa, in una galassia lontana lontana (no, questa è un altra storia) quando si pensava che le cose potessero essere defnite a seconda della loro funzione e si sa, la funzione degli orologi è una sola… misurare […]

Continua a leggere
1 2