Come migliorare la comunicazione verso i clienti: il marketing diretto

migliorare-comunicazione-con-clienti-il-marketing-diretto

Tu, professionista, hai un compito fondamentale: intessere rapporti di comunicazione funzionali e più chiari possibile con i clienti. Il marketing diretto che utilizzerai per migliorare la comunicazione verso i clienti avrà un ruolo decisivo nel futuro della tua azienda. Successo o fallimento: cosa scegli? Credo la risposta sia scontata, quindi ti propongo di continuare a leggere…

Un elemento basilare per il miglioramento della comunicazione verso i clienti è la chiarezza: ricorda che i messaggi che mandi non sempre vengono recepiti nel modo in cui vorresti lo fossero, ragion per cui sarà necessario tu costruisca messaggi lineari e di facile comprensione.

Marketing diretto per il miglioramento della comunicazione

Una prima strategia (che tanto di marketing non è, ma risulta sicuramente funzionale e “umana”) potrebbe esser quella di stare vicino al proprio cliente: assecondarlo, accompagnarlo nella conoscenza della tua azienda e tendergli la mano ogniqualvolta ne senta il bisogno (o ne abbia il bisogno effettivo). Essere umani avvicinerà la clientela a voi, essere presenti la porterà ad affezionarsi, essergli d’aiuto la esorterà alla fidelizzazione.

Passiamo ora alle strategie di marketing diretto più propriamente indirizzate:

Utilizzo specifico dei social: vivendo nel millennio dei social è abbastanza normale come questi possano influenzare particolarmente le sorti di un’azienda. Un utilizzo appropriato di queste piattaforme può davvero ricoprire un importante ruolo in una fase volta al migliorare la comunicazione con i clienti.

Crea case study: Intervista i tuoi clienti e rendili partecipi del tuo progetto. Un cliente coinvolto avrà sicuramente un’idea più positiva della tua azienda, e si sentirà, in un certo modo, indispensabile per la stessa.

Rispondi alle domande delle persone: essere in perenne contatto con la clientela, chiarendone ogni dubbio e perplessità, ti renderà autorevole e al tempo stesso al livello del cliente. Il cliente ama sentirsi alla pari.

Rafforza i contenuti che crei rendendoli virali: un cliente soddisfatto svolgerà anche un lavoro per voi ripubblicando tali contenuti (di qualità).

Richiedi referenze: non a chiunque, ma proprio alle persone per cui lavori, i clienti. Ancora una volta, così facendo, si sentiranno coinvolti e parte di un progetto più ampio.

Storytelling: storie capaci di persuadere il cliente.

Televendite: potranno spingere il cliente a compiere un’azione via tv.

Il cliente sei tu

Per impostare la tua tela di strategie di marketing nel modo più efficace possibile, è necessario, oltre al compimento di tutti i passaggi sopra elencati, un ultimo passo. Sentiti cliente. Sentendoti cliente avrai ben chiari i suoi bisogni, le sue necessità, richieste e perplessità. Sii obiettivo, per certi versi distaccato dal ruolo che compi quotidianamente e proiettati nella mente del tuo cliente. Cosa vorresti che l’azienda facesse per te? Cambieresti qualcosa? Cosa resterebbe invariato?

Tu, cliente, sei fondamentale per l’azienda: senza te la sua esistenza sarebbe fine a sé stessa. Sii parte costitutiva dell’azienda di cui sei cliente e sentiti importante, perché lo sei!

Sei entrato in questa forma mentis?

Sii buono e condividi questo articolo per me!

Condividi